F2 Silberpfeil Tamburini 168 08/09

F2 Silberpfeil Tamburini 168 08/09

 

  • LENGTH     mm    168
  • effective edge     mm     1515
  • nose width     mm     237
  • waist width     mm     184
  • tail width     mm     237
  • sidecut radius     m     10,5
  • weight     kg     3,4
  • offset     mm     15
  • recom. stance     mm     490
  • target group     kg     70

Montata con SP Race non leggerissimi ma con una bella base di gomma morbida e una piastra solida di alluminio.
Cating con cunei un po laborioso ma del resto gli attacchi una volta regolati non lì tocchi più.

1°Uscita Andalo Sabato 25 Febbraio.
Neve troppo molle per rendermi conto delle reali performance dalla tavola .
Nell’oretta di fondo decente ho preso confidenza con la tavola e l’assetto .
Grandissima libidine nel riassaporare il piacere di usare una tavola nuova, perfettamente preparata di fondo e di lamine.
La tavola che ti scappa in avanti sotto i piedi al primo muretto è una delle cose che mi hanno entusiasmato di più.
Cosa comunque comune a tutte le tavole performanti .
Poi la neve ha mollato e dunque giudizio rimandato alla prossima uscita.

2°Uscita Pontedilegno-Tonale Sabato 3 Marzo.
Neve durissima e grumosa , piste (per chi non conosce la località ) abbastanza tecniche per le condizioni.
Nonostante il fondo durissimo grande leggerezza e poche vibrazioni , mi sembra veramente ben equilibrata .
Altra prima sensazione forse un po’ troppo reattiva nella presa di spigolo , quando sei ancora alla ricerca della dose di forza da imprimere alla tavola per artigliare il giaccio , sei già nel binario con la tavola che inizia a correre e ti ritrovi indietro con il tempo di curva…..insegui sempre.
Il cambio di spigolo è eccellente immediato e sincero.
Le condizioni migliorano e la neve si ammorbidisce un po’.
Mi sposto in Presena per evitare di defoult repentino della neve come il sabato precedente.
1 ,2 ,3…discese della Paradiso ….. la prima quasi tutta di un fiato le altre con le gambe e polpacci doloranti un po’ meno aggressivamente.
Grandi sensazioni , la tavola non va forzata troppo ma accompagnata , non c’è bisogno di lavorare troppo la curva ……. per uno come me che era abituato a spingere di brutto dal primo all’ultimo carve della giornata è la sorpresa più piacevole.
L’accelerazione in curva se si spinge è veramente buona , si esce sparati a fionda .
Buonissima e forse il punto di forza della tavola è il comportamento che resta sempre progressivo anche se si maltratta la tavola.
Forse in back c’è da migliorare qualcosa nell’assetto degli attacchi per il resto ottima tavola oltre ad oggi aspettativa.
L'embolo da curva artigliata mi ha pervaso nuovamente dopo queste uscite.

Josh

Swoard

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress and Bootstrap4
Snowboard Hard