Pogo Stilett

Stilett 185

Pogo Stilett

Lunghezza: 184cm
Larghezza: 15cm
Raggio: 11m
Flex: morbido
Rocker: 140cm
Tailrocker: 5cm
Peso: 65-95+ kg

Recensione redatta da Jacoxspeed da qualche parte sul forum di Swoard ma non riesco più a trovare l'originale:

Questo fine settimana ho avuto modo di provare e mettere a confronto ad Alagna la STILETT e la mia tavola attuale la BLACK DEATH
(se non fosse stato per Pietro e mimi questo sarebbe stato molto difficile)
Costruttivamente e visivamente si vede bene che sono tavole realizzate ad opera d'arte anche confrontate con altre tavole custom di pari prezzo.
Sono tavole che hanno un'anima…
(Magari Pietro quando torna da qualche dettaglio tecnico in piu..)
Come tutte le tavole strette va usata con angoli molto alti (80°-75°) possibilmente con lift tacco e punta per avere una posizione piu comoda e fare presa prima, con un passo relativamente corto.. ovviamente dipende dall'altezza (mediamente sui 44-46cm)
Io uso generalemente un ulteriore set back di 2cm (piu o meno) ma in questo caso ero centrato sulle boccole.
La posizione sulla tavola, molto frontale, è il primo "scoglio" da superare, le prime impressioni sono di instabilità.. e di fatto lo è molto avendo una larghezza di soli 15cm e con questi angoli l'equilibrio è messo a dura prova.
La lunghezza non aiuta di certo, sullo stretto e a bassa velocità diventa difficilmente gestibile..
Ma le cose cambiano radicalmente quando si inizia ad andare….. E' una macchina da carving… Velocissima reattiva e stabilissima!!! è praticamente incollata alla neve.
La lamina prende subito e la tavola entra in curva come se fosse sui binari, il cambio lamina viene effetuato in un attimo grazie al ponte (volendo tende a buttare in aria.. il classico saltellino in cross over) per poi riprendere grip in un attimo e buttarsi nella curva successiva…
La tenuta è sbalorditiva rispetto alla sua "diretta concorrente" (VIRUS Black Death) in qualsiasi condizione di neve che abbiamo avuto era sempre in lamina… sulla neve morbida, dura, fondo sconnesso, e sulle lastre di ghiaccio! si comportava sempre in modo fluido senza essere nervosa…
Altra cosa il classico taglio in stile coda di rondine non è solo una concessione estetica ma anche funzionale!! in curva il carico viene distribuito su una delle due codine che tende a deformarsi uniformemente ed aiuta a mantenere grip ma anche a svicolarsi facilmene dalla curva!
Rispetto alla Black Death la lunghezza in piu si sente nello stretto e a bassa velocità dove la Stilett è meno gestibile. In oltre con la BD ci si riesce a buttare prima in curva perche la forza centripeta fa effetto prima.. in sostanza bisogna andare un po piu veloci.. per piegarsi allo stesso modo (ma per me non è un problema.. Twisted Evil )
Lo skidding è una cosa inesistente… sia sulla BD che sulla Stilett ma la cosa che mi ha colpito di piu (a favore della Stilett) è la stabilità e fluidità.. La BD tende a sbatacchiare la punta, e meno stabile.. come se entrasse in risonanza.. questo mi è stato confermato sia da Kallo che da H20 che mi vedevano andare…

Concludendo…

PRO: è veramente un ottima tavola, sia per fattura e materiali, sia per rapidità e stabilità in tutte le situazioni…
Divertentissima!!!

CONTRO: instabile nelle piste strettissime e a bassa velocità..

Prezzo: nota dolente..siamo sui 1200€ per entrambe..
Ma per la Pogo ne vale la pena…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress and Bootstrap4
Snowboard Hard